Casa Helbling, Innsbruck barocca

di
Casa Helbling, Innsbruck © Andrea Lessona

Casa Helbling, Innsbruck © Andrea Lessona

Un drappo di fine barocco cade dai tetti sino a terra, e veste d’antica eleganza casa Helbling. In piedi in Herzog-Friedrich-Str, centro storico di Innsbruck, guardo questa meraviglia – lato terzo del triangolo formato dal vicino Tettuccio d’oro e dalla torre civica.

L’edificio, che fisso rapito per la sua bellezza, risale alla metà del XV secolo. Dal portico terreno in stile gotico si alza per quattro piani disposti su due facciate: quella principale e più stretta è delimitata da due enker – la tipica costruzione per proiettare all’esterno di uno stabile alcune finestre.

Questa fronte di casa Helbling lascia cadere la sua ombra nel cuore di Innsbruck e insieme al Tettuccio d’oro è anche il lato più fotografato da turisti e appassionati che qui arrivano tutti i giorni da ogni parte del mondo. L’altra facciata più lunga dà sull’angolo della via.

La struttura che oggi ospita abitazioni e negozi, venne acquistata nel 1725 da Johan Fischer, potente e facoltoso tesoriere della zecca di Hall in Tirol. Fu lui, qualche anno dopo, che incaricò Anton Gigl di decorarne l’esterno.

Il maestro stuccatore bavarese, allievo tra i più bravi della grande scuola di Wessobrunn, iniziò così a rivestire metro dopo metro le facciate di casa Helbling. Lo fece con la maestria che gli era propria usando stucchi policromi.

Poi, tra il 1730 e il 1732, disegnò una a uno ogni motivo decorativo: le cornici, i mascheroni, i bellissimi tralci floreali, i piccoli putti, i trofei, gli appetitosi grappoli di frutta, le belle conchiglie e le splendide volute.

In origine, le finestre di casa Helbling avevano motivi tardogotici: lo dimostrano i resti trovati nel bovindo meridionale – balcone chiuso e sporgente dalla facciata di un edificio – durante i restauri del 1932.

Lo stabile, che è impossibile non ammirare soprattutto quando il sole lo ravviva obliquo con i suoi raggi caldi, prende il nome da Sebastian Hölbling (anche conosciuto come Helbling), che ne fu proprietario tra il 1800 e il 1827.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Casa Helbling, Innsbruck barocca"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...