Casa Dipinta di Graz, la Gemaltes Haus

di
Casa Dipinta di Graz, la Gemaltes Haus

Casa Dipinta di Graz, la Gemaltes Haus

Sulla facciata della Gemaltes Haus, gli dei della mitologia greca e romana tratteggiano l’Olimpo: 220 metri quadrati di affreschi che fanno della Casa Dipinta di Graz in Herrengasse un unicum in tutta l’Austria.

Decorata per la prima volta nel lontano 1600, alla struttura vennero applicati i disegni delle antiche divinità nel 1742. A rendere unico lo stabile fu il pittore barocco Johann Mayer.

Da allora il palazzo, nel cuore della capitale della Stiria, è conosciuto come Casa Dipinta di Graz. Prima, invece, veniva chiamata “la corte del principe”: sino alla seconda metà del XV secolo, gli Asburgo alloggiavano qui durante le loro venute nella regione.

Chi abitava la Gemaltes Haus doveva ogni volta preparare l’accoglienza e il trono. E per questo motivo veniva esentato dal pagare le tasse. L’edificio fu usato per la prima volta con questo scopo nel 1360 quando i principi della Stiria consegnavano i feudi ai loro sudditi.

Dopo il 1450, realizzata la Burg di Graz, la struttura nella Herrengasse perse la sua funzione governativa. E dal 1600 diventò l’abitazione di un fratello del reggente di allora – il futuro imperatore Ferdinando II.

Il pittore e architetto di corte di quest’ultimo, Giovanni Pietro de Pomis, prima di cominciare il Mausoleums del suo imperatore, decorò la facciata della casa dipinta di Graz. Del suo lavoro non è rimasto niente.

Da allora, la Gemaltes Haus cambiò molte volte di proprietà, sino a quando venne acquistata da Franz von Lathurne, un facoltoso banchiere che commissionò un nuovo ciclo di affreschi al pittore di Vorau Johann Mayer.

Caduto nell’oblio, questo immenso lavoro è stato studiato e rivalutato cosicché mentre si guarda la Casa Dipinta di Graz è possibile vedere sulle sue mura in basso Bacco (dio del vino), Vulcano (dio degli artigiani) e Vesta (dea del focolare) i più vicini al popolo.

Nella fascia sopra, si distingue Apollo (dio della luce), Giove (padre degli dei) e Plutone (dio degli inferi). Al terzo livello si vedono Mercurio (dio dei commercianti e viaggiatori), Marte (dio della guerra), Minerva (dea della guerra e delle arti) ed Esculapio (dio della medicina). Del ciclo fanno parte anche gli eroi delle leggende greco-romane.

Per approfondire:
Wikipedia

I commenti all'articolo "Casa Dipinta di Graz, la Gemaltes Haus"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...