Salisburghese d’inverno, tra rifugi alpini e paesaggi innevati

di
salisburghese inverno

Nei dintorni di Salisburgo, la natura è silenziosa e incontaminata. Qui, nel cuore delle Alpi è facile lasciarsi sedurre da paesaggi romantici e suggestivi fatti di monti, laghi alpini e foreste secolari.

Nel villaggio di Filzmoos, gemma tra le Alpi del Mondo Sportivo Salisburghese, ogni anno a gennaio si tiene la spettacolare Balloon Week: mongolfiere colorate si innalzano nell’aria sopra le cime degli Alti Tauri e regalano una vista del land unica e suggestiva, mostrando il volto naturalistico di questa destinazione.

Per chi ricerca un rifugio accogliente dopo una giornata passata all’aria aperta, può sostare all’Hotel Alpenkrone, immerso nella natura con vista panoramica sulle montagne e attrezzato di bus privato che porta direttamente sulle piste.

Anche a Zell am See, zona caratterizzata da laghi alpini e ghiacciai, dall’ 1 al 9 febbraio 2020, si potrà assistere alla Balloon Alps un’appuntamento che attira turisti e locali e che offre l’occasione unica di sorvolare la regione e ammirare un paesaggio alpino mozzafiato.

Nel Salisburghese c’è un ecosistema unico che d’inverno si trasforma in un vero e proprio regno di ghiaccio: il Parco Nazionale Alti Tauri è un’oasi di pace per gli amanti della natura che si estende per oltre 1.800 chilometri quadrati.

Chi desidera esplorare il Parco e la sua natura incontaminata in tutto rispetto per il territorio, può fare un’escursione con le ciaspole con la guida di un ranger esperto e avere l’occasione di trascorrere qualche ora in un paesaggio da sogno caratterizzato da cime innevate, ghiacciai, larghi alpini cristallini e imponenti cascate con fragorosi torrenti.

I commenti all'articolo "Salisburghese d’inverno, tra rifugi alpini e paesaggi innevati"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...